Feb 1, 2021 | Coaching

Come si svolge una sessione di life coaching?

Questa è una domanda che mi viene rivolta molto di frequente e non solo da chi mi contatta perché desidera sperimentare il coaching. Spesso, amici e conoscenti mi chiedono “ma cosa si fa esattamente, durante una sessione di coaching?”.

Forse tu lo sai già, ma ti assicuro che per molte persone è un mistero, oppure l’idea che hanno è molto distante dalla realtà. Non sapere o avere una serie di preconcetti può purtroppo creare diffidenza verso il coaching e questo mi dispiace, specialmente quando vedo qualcuno che potrebbe beneficiarne non prendere neppure in considerazione l’opzione solo per scetticismo o disinformazione.

Ecco perché sono sempre felice di rispondere a questa domanda.

Se poi stai pensando di lavorare con un coach e stai cercando di capire se sia una buona idea o meno, porsi questa domanda è un ottimo punto di partenza.

Naturalmente, ci sono anche clienti che non mi fanno questa domanda, magari perché sono convinti di sapere già come funziona e quando scoprono come in realtà lavoreremo insieme, rimangono spesso stupiti. Fortunatamente, di solito si tratta di una sorpresa piacevole, anzi, a quanto pare la realtà sembra superare le aspettative.

(Respiro di sollievo!)

ICF

(International Coaching Federation)

Sia chiaro, ormai ci sono milioni di Life Coach in tutto il mondo, con formazione e approcci differenti, quindi non posso parlare per tutti. Quello che posso fare è condividere il mio metodo di lavoro e cosa succede durante le sessioni con i miei clienti.

Ad ogni modo, il metodo che utilizzo è probabilmente il più diffuso e uno dei pochi riconosciuti a livello internazionale nell’ambiente professionale del coaching.

Come membro di ICF (international Coaching Federation) ed essendomi formata attraverso corsi da essa riconosciuti, mi attengo alle linee guida etiche ed agli standard professionali che l’associazione pratica, quindi le mie sessioni sono strutturate secondo il metodo e i requisiti previsti.

Questo significa che le mie sessioni seguono il classico formato dove sono io come coach a porre delle domande al cliente e non il contrario.

Articoli correlati:

“Il Life Coach”

“Diventare Life Coach”

“Il cliente del Life Coach: chi è e cosa cerca”

 

Domande, domande, domande…

Sei Sorpreso?

Fai parte anche tu di quelli che pensavano di sapere già tutto oppure no?!

Se è così non ti preoccupare, sei in buona compagnia!

La confusione nasce proprio dal fatto che, come dicevo poco fa, ci sono tantissimi coach là fuori e molti di questi sono in realtà più che altro consulenti, formatori o mentori. Il che significa che sono degli “esperti” in un campo specifico (ad esempio marketing, o business, social media, fitness & benessere tanto per citare i più comuni) e pertanto durante le loro “sessioni” condividono la loro esperienza professionale, il cosiddetto “know how”.

In pratica insegnano, trasferiscono contenuti e danno consigli su come fare o come ottenere qualcosa. Quindi non fanno domande, ma al contrario rispondono a quelle del cliente.

Sai perché nel coaching si usano le domande invece di offrire le risposte?

Perché le domande aiutano a riflettere e a “crescere” e il coaching è in fin dei conti crescita personale!

Uno dei capisaldi del coaching è la certezza che ogni persona abbia dentro di sé tutte le risorse per affrontare qualunque cosa nella vita e il coach agisce semplicemente da facilitatore. Il coach, attraverso le domande, diventa lo strumento che fa emergere le risposte.

Questo metodo ha radici antichissime, si basa infatti sulla Maieutica di Socrate ed è considerato molto più efficace che fornire le risposte e le soluzioni ai problemi delle persone.

Scopri di più sul coaching, le sue origini, l’evoluzione e i contesti in cui si usa.

Niente consigli per favore!

Un altro particolare che spesso stupisce i clienti o futuri tali è il fatto che durante le sessioni il coach (sempre secondo gli standard di ICF) non condivida le esperienze o opinioni personali.

Questo fa sì che il cliente impari a decidere in autonomia e si prenda poi anche la responsabilità delle azioni che emergono dalle decisioni, anziché essere influenzato dalla prospettiva del coach.

Solo in questo modo si può davvero crescere, sbloccarsi e acquisire maggiore autostima.

Se ci pensi, immagina se tu facessi i compiti per i tuoi figli (o il lavoro di qualcun altro), cosa imparerebbero? Come saprebbero di potersela cavare da soli se non lo hanno mai dovuto fare?

Senza contare che nessuno ti conosce bene quanto tu conosci te stesso, solo tu puoi sapere davvero ciò che desideri, cosa sia meglio per te e come procedere per ottenerlo.

Se io come coach condividessi le mie esperienze personali con te e ti dicessi “fai così perché per me ha funzionato”, potresti non riconoscerti affatto nella mia visione, potresti faticare ad applicarla alla tua vita, in quanto io e te siamo persone diverse, con storie, personalità e problematiche diverse.

E se i miei consigli non dovessero funzionare, te la prenderesti con me, penseresti che il coaching non serve a niente e saresti punto a capo.

Ecco perché questo non succede in una sessione di coaching.

Ecco perché il coaching non è dare consigli.

Uno spazio sacro

Se l’idea delle domande ti lascia perplesso, non ti preoccupare, sappi che le mie sessioni non sono certo come un interrogatorio!

Anzi, considera che la giusta proporzione è 80/20: il cliente parla per l’80% della durata della sessione e il coach per il restante 20%. In quell’80% di tempo in cui non parlo, ti ascolto, offrendoti così uno “spazio sacro” per esprimere i tuoi pensieri e le tue emozioni.

Ogni sessione ha una agenda specifica, che sceglierai tu come cliente.

Come vedi, nel coaching il cliente ha moltissima libertà!

In generale, un percorso di coaching è efficace solo quando la persona è davvero convinta di volersi impegnare per ottenere un cambiamento.

Azione!

Al termine di ogni sessione, come coach ti incoraggerò a creare un “piano d’azione”.

In parole povere, ti chiederò di individuare almeno un’azione che ti porti più vicino al tuo obiettivo. Nel tempo che intercorre tra le sessioni (nel mio caso due settimane), metterai in atto questa azione (o qualunque altra cosa hai stabilito di fare) e nell’incontro successivo vedremo insieme come è andata.

Ripartiremo da lì, da cosa è successo o meno, le difficoltà che hai incontrato, ciò che hai imparato e ottenuto.

Ecco come si raggiungono gli obiettivi, un passo dopo l’altro!

Ora che sai come funziona una sessione di coaching, sei pronto a realizzare i tuoi sogni?

Ti aspetto!

 

 

 

Contattami per avere maggiori informazioni o per prenotare la tua sessione di prova gratuita!

Ultimi articoli

Articoli

Puoi creare la vita che vuoi

Puoi creare la vita che vuoi

Il 2020 ci ha senza dubbio costretti a riflettere su noi stessi e la nostra vita in maniera diversa e più profonda. Molti clienti, amici e contatti in giro per il mondo mi hanno confessato di essersi amaramente resi conto di non essere affatto soddisfatti della...

leggi tutto
Le tue scelte determinano la tua vita

Le tue scelte determinano la tua vita

Hai mai notato come le persone che si lamentano di continuo della propria vita o di una certa situazione in cui si trovano sembrino spesso convinte che la causa dei loro problemi sia indipendente da loro o sia del tutto casuale? Non riescono nemmeno a prendere in...

leggi tutto

TESTIMONIALS

Ecco le testimonianze di alcune delle persone che hanno scelto di lavorare con me. Grazie!

Chiara ha una presenza calda e accogliente. Ha un bel sorriso e un’energia fresca.
Ho apprezzato il modo in cui ha affrontato tutto ciò che emergeva per me in ogni sessione.

Chiara è stata in grado di creare per me uno spazio sacro per elaborare le mie emozioni e trovare le mie risposte, senza pressarmi con un’agenda troppo rigida.
Questo mi ha fatto sentire al sicuro e mi ha aiutata ad aprirmi.

La consiglio decisamente, è un’ottima Coach!

Elle McPherson, 37

Washington DC, Travel Coach presso “Beyond the Itinerary”

"Lavorare con Chiara è stato molto piacevole, è una persona molto gentile e disponibile.
Mi è piaciuta la sua professionalità, il suo modo di porsi, il suo saper essere veramente utile alla crescita della persona, senza essere invadente e la capacità di portarti all’obiettivo finale attraverso le domande giuste.
Grazie al percorso di coaching con Chiara, ho imparato ad organizzare la giornata lavorativa sfruttando in maniera ottimale il tempo a mia disposizione.
Ho raggiunto una maggiore consapevolezza e padronanza delle mie conoscenze e abilità sul lavoro, aumentando la mia autonomia e imparando a lavorare per obiettivi.
Raccomando Chiara perché il percorso con lei mi è stato molto utile e così come ha aiutato me, può aiutare anche altre persone a raggiungere i loro obiettivi."

Marcello Venezia, 29

Ingegnere - Carate Brianza (MB), Italia

“La mia esperienza con Chiara è stata ottima!
E’ in grado di creare un’atmosfera molto piacevole, che ti fa sentire davvero bene
e a tuo agio. Sa veramente ascoltare e ti fa queste domande così potenti che ti aiutano a sbloccarti e ad andare avanti in maniera positiva.
Lavorare con Chiara mi ha fatto sentire molto meglio, ho ottenuto maggiore chiarezza rispetto a ciò che dovevo fare e come farlo, così sono riuscita a percepire e poi raggiungere i miei obiettivi.
La consiglio decisamente!”

Carole Henrar, 42

Carole Henrar Founder & CEO di "Grow to Excellence" - Liège, Belgio

"Chiara è una coach eccezionale!

Lavorare con lei è come avere una conversazione a cuore aperto con un’amica.

Mi ha aiutata a prepararmi per la mia TEDx talk e a comprendere meglio il mio “perché”.
Dopo ogni sessione, non solo ho sentito di avere portato via con me qualcosa di valore
inestimabile, ma mi sono anche sentita sollevata e motivata ad agire concretamente.
Le sue domande mi hanno fatto vedere nuove possibilità e idee, mentre il suo supporto e i
feedback mi hanno aiutata a strutturare la mia TEDx talk in modo da renderla informativa,
piacevole e di ispirazione per chi la ascolterà.
Ho già raccomandato Chiara ai miei amici, perché, anche in questa economia globale, non è facile trovare un coach che tenga sinceramente ai suoi clienti e che si impegni a offrire valore prima di ogni altra cosa."

Khuloud Kalthoum, 30

Imprenditrice, TEDx Speaker - Braga, Portogallo

"Durante le sessioni con Chiara mi sono sentita rilassata, pronta ad aprirmi e a parlare, era come se ci conoscessimo da tanto tempo!
Mi è piaciuta la sua energia, così amichevole, calma, incoraggiante, la sua voce e anche il suo
sorriso!
Grazie al lavoro fatto con lei, ho risolto alcuni problemi personali e professionali, ho capito
molte cose e mi sembra di avere trovato una amica ed una coach da cui so di poter tornare
ancora nella mia vita.
La raccomando! Sempre e a tutti!"

Vanja Vojsk, 45

Master Reiki - Serbia

SCRIVI LA TUA STORIA OPPURE
RICHIEDI INFORMAZIONI

Resta in contatto con me, scrivimi per richiedere informazioni sul coaching per te o per la tua azienda o per prenotare la tua prima sessione gratuita.


    © Chiara Monaci Life & Business Coach | Partita IVA: 03735500120
    Professione disciplinata ai sensi della legge 4/2013 | Privacy Policy | Cookie Policy
    × Come posso aiutarti?